Cavatelli alla cicoria

image_pdfimage_print

Qualche settimana fa mi ero cimentato nei fusilli cilentani grazie ai preziosissimi consigli di Carmela, cuoca Cilentana che grazie a “Genuini Cilento” riesce a tramandare la sua arte in cucina. Oggi aggiungiamo un altro tassello a questo bellissimo mosaico che è il Cilento: i cavatelli alla cicoria saltati in padella con olio, acciughe e cacioricotta.


Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 5 minuti

Dosi per: 4 persone

 

Ingredienti per la pasta
200gr di acqua
un mazzetto di cicoria
200 gr di farina di grano tenero
200 gr di farina di grano duro (semola rimacinata)
2 cucchiai di olio vergine d’oliva

Ingredienti per il condimento
5 cucchiai di olio vergine d’oliva
2 spicchi d’aglio
10 filetti di acciughe (o 1 cucchiaio di pasta d’acciughe)
cacioricotta q.b. (opzionale)

  1. Per preparare i cavatelli alla cicoria fatti in casa dovremo portare l’acqua a bollore e far cuocere in essa qualche foglia di cicoria sminuzzata. Una volta cotta (ci vorranno 10-15 minuti) frulliamo il tutto con un minipimer per qualche minuto fino a polverizzare interamente la cicoria. Lasciamo intiepidire leggermente.
  2. Misceliamo insieme su una spianatoia le due farine, l’olio e l’acqua ben calda amalgamando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Copriamo con della pellicola e lasciamo riposare in frigo per 20-30 minuti.
  3. Trascorso il tempo necessario, tagliamo l’impasto in 4 panetti e allunghiamolo con le mani rollando sulla spianatoia come a creare dei salsicciotti di spessore 1 cm. Tagliamo ad una lunghezza di 2-3 cm, premiamo con i polpastrelli delle dita (indice+medio) e rotoliamo fino a scavare il cavatello. Procediamo finché non avremo terminato l’impasto. Mettiamo quindi i cavatelli ad asciugare su un vassoio.
  4. Lasciamo asciugare la pasta coprendola con dei canovacci per almeno un’ora. Successivamente lessiamola in acqua bollente salata (aggiungiamo anche un goccio d’olio per evitare che si attacchi).
  5. Mentre i cavatelli saranno in cottura, scaldiamo l’olio su un tegame e aggiungiamo gli spicchi d’aglio schiacciati. Facciamo rosolare bene e successivamente aggiungiamo i filetti di acciughe salate. Lasciamo insaporire qualche minuto, scoliamo la pasta e versiamola nel tegame, saltiamo qualche secondo e aggiungiamo cacioricotta di capra a volontà.
  6. I nostri cavatelli cilentani alla ciroria sono pronti per essere divorati!


Consigli:  I cavatelli cilentani alla cicoria, una volta preparati e lasciati asciugare, possono essere surgelati per diversi mesi. Al momento della cottura basterà prenderli ancora congelati e lessarli in acqua salata aumentando leggermente i tempi di cottura.


Consigli per gli acquisti:  Padella in ghisa smaltata by Le Creuset.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *