Macaron allo zafferano

MACARON-ZAFFERANO-COPERTINA
image_pdfimage_print

Sono un grande amante dello zafferano, ma utilizzarlo nelle sole preparazioni salate mi sembra un po’ riduttivo. Ed è da questa idea che sono nati i miei Macaron allo zafferano. Profumatissimi e naturalmente di un giallo intenso (questa volta niente coloranti artificiali). Mi raccomando, preferite uno zafferano prodotto, coltivato e lavorato in Italia (io ho scelto Zaffy che è sicuramente uno dei migliori).


Tempo di preparazione: 45 minuti

Tempo di Cottura: 14 minuti

Dosi per: 24 macaron

 

Ingredienti per la ganache
100 gr di panna fresca
300 gr di cioccolato bianco
1 noce di burro

Ingredienti per i gusci
Pasta di mandorla:
150 gr di farina di mandorle
150 gr di zucchero a velo
0,40gr di Zafferano in polvere Zaffy
50 gr di albumi

Ingredienti per la meringa:
50 gr di albumi
40 gr di zucchero

Ingredienti per lo sciroppo:
40 grammi di acqua
120 grammi di zucchero

Ingredienti per guarnire
Zafferano in pistilli Zaffy q.b.

Preparazione della ganache

  1. Sminuzziamo il cioccolato molto finemente.
  2. Mettiamo la panna in un pentolino e portiamola a bollore a fiamma dolce.
  3. Versiamo la panna calda sul cioccolato, attendiamo qualche istante e amalgamiamo il tutto con frullatore ad immersione (se il cioccolato non dovesse sciogliersi completamente, portiamo la ciotola a bagnomaria e continuate a frullare). Aggiungiamo il burro e continuiamo a mescolare. Lasciamo intiepidire a temperatura ambiente, poi riponiamo in frigorifero.

 

Preparazione dei macaron allo zafferano

  1. Iniziamo la preparazione dei macaron allo zafferano. Pesiamo tutti gli ingredienti prima di iniziare la preparazione. Prepariamo lo sciroppo con zucchero e acqua tenendolo sotto controllo con un termometro da zucchero. Intanto setacciamo la farina di mandorle, lo zucchero a velo e lo zafferano in polvere almeno 2-3 volte eliminando le parti più grossolane (gli ingredienti secchi devono essere finissimi). Uniamo 50 grammi di albume e mescoliamo energicamente con una spatola fino ad ottenere una pasta morbida e appiccicosa.
  2. Iniziamo a montare gli albumi nella planetaria con lo zucchero (ciotola e fruste dovranno essere pulitissimi) fino ad ottenere una prima schiuma bianca in superficie, quindi impostiamo la minima velocità e aggiungiamo lo sciroppo che sarà arrivato a 120°C (lo sciroppo va colato lentamente direttamente al centro della ciotola), una volta versato impostiamo la massima velocità finché il tutto non sarà tornato a temperatura ambiente (ci vorranno 7-10 minuti, basterà toccare la ciotola con le mani per sapere quando è ora di spegnere la planetaria).
  3. Versiamo 1/3 della meringa nella ciotola con l’impasto di mandorle e amalgamiamo per alleggerire il composto (non sono necessari movimenti delicati in questa fase).
  4. Aggiungiamo i restanti 2/3 della meringa e con movimenti dal basso verso l’altro amalgamiamo il tutto. Riempiamo una sacca-poche con bocca liscia e su una teglia foderata con carta forno, formiamo dei dischi con diametro 3cm circa, sbattiamo la teglia sul piano di lavoro più volte per eliminare le bolle d’aria (aiutiamoci con uno stuzzicadenti per questa operazione). A questo punto i macaron dovranno riposare fin quando non avranno formato una pellicola protettiva che, se sfiorata, non rimanga attaccata al dito (il tempo di attesa dipende da molti fattori tra cui l’umidità dell’aria, l’umidità degli ingredienti, il come sono stati mescolati gli ingredienti ecc… in linea di massima dovremo aspettare da un minimo di 30 minuti ad un massimo di 1,5 ore).
  5. Inforniamo i macaron a 150°C nella parte più bassa del forno (l’interno dovrà rimanere gommoso ecco perché la teglia non va mai al centro) per 14-15 minuti. Trasferiamo i macaron con tutta la carta forno su una gratella e lasciamo raffreddare completamente. Stacchiamoli poi delicatamente dalla carta forno.
  6. Farciamo i macaron accoppiando 2 meringhe con diametro simile, aggiungendo al centro la ganache al cioccolato bianco.


Consigli: I macaron allo zafferano così farciti, possono essere conservati in frigorifero per 3-4 giorni in un contenitore a chiusura ermetica. Vi consiglio di prepararli il giorno prima così avranno la giusta consistenza e tutti i sapori si saranno ben amalgamati. Possono essere anche surgelati per 3 mesi, andranno fatti scongelare a temperatura ambiente almeno un giorno prima dei servirli.

Con questa ricetta partecipo al contest #CucinaconZaffy di Fuudly

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *