Relax e natura in Valle Aurina – Sudtirol

image_pdfimage_print

Valle Aurina fa rima con “tranquillo e sano relax”…

Il periodo autunnale sta entrando con passo lento e inesorabile e tra non molto lascerà il posto al freddo inverno. Ed è proprio la stagione invernale quella che preferisco, perchè la mente vola a qualche mese fa quando scoprii la bellezza della Valle Aurina tra natura incontaminata, piccoli paesini dai tetti appuntiti e castelli medievali.

E’ la prima volta che visitavo quella zona d’Italia (che poi effettivamente Italia non è) e man mano che proseguivo il mio tragitto in macchia, le montagne si facevano sempre più alte e sempre più bianche, coperte da candida e soffice neve (un po’ come recita lo spot: altissima, purissima…).

Ma tornando a ciò che ho scritto sopra tra le righe… è effettivamente così. In Sudtirol ahimè sembra di essere ovunque fuorché in Italia. Alcuni commercianti non parlano neanche bene l’italiano e alcuni… non lo parlano proprio (ma per par condicio, questo accade anche nei più remoti paesini del meridione…).

L’hotel Alpen Palace è stata la mia casa a 5 stelle per una settimana! Ho avuto molte difficoltà al momento del check-out perché non volevo proprio andarmene da quel posto (anche se chiamarlo”posto” è abbastanza riduttivo).

E’ stata un’esperienza unica dove si sono alternati momenti di giubilo (io sopra lo snowboard) e momenti meno felici (io per terra con lo snowboard sopra la testa ed ematomi ovunque).

Ma andiamo a vedere per punti dove dormire/mangiare e cosa fare in questa splendida valle Aurina.

1) L’Alpen Palace

L’hotel a 5 stelle Alpen Palace è una certezza, perchè dopo una giornata di fatica trascorsa sulle piste da sci o a fare trekking tra i boschi, sai che ti aspettano coccole gastronomiche (il buffet della merenda è qualcosa di spaziale) e relax nella spa che prevede saune aromatizzate, bagno turco, sauna tirolese, piscine riscaldate interne ed esterne… Il paradiso probabilmente ha più o meno queste sembianze!

La cena prevede un buffet faraonico di antipasti e varie portate preparate dallo chef Andreas Schwienbacher che, insieme alla sua brigata, portano in tavola dei veri e propri capolavori! Un’esplosione di sapori altoatesini ad ogni boccone che regalano ai commensali non solo un buon pasto ma un’esperienza gourmet davvero unica.

2) Il castello di Tures

Il Castello di Tures, che svetta fiero ed imponete nell’allegra cittadina di Campo Tures,  si erge su un promontorio che forma una chiusa naturale detta Klapf che da inizio alla Valle Aurina. Con le sue 64 stanze (molte delle quali interamente in legno) è uno dei castelli medioevali più interessanti della provincia di Bolzano. Le aree di maggiore interesse sono l’armeria, la biblioteca, la stanza dei principi e la sala delle udienze. Nei sotterranei invece è collocato il carcere. Il castello è visitabile in autonomia o con una guida turistica. Consultate gli orari di apertura sul sito ufficiale.

3) Le cascate di Riva

Le cascate di Riva, situate a Campo Tures, sono uno spettacolo unico. C’è un po’ da camminare prima di raggiungerle ma la fatica ne varrà assolutamente la pena. Attraversando il sentiero che si srotola nel bosco si raggiungono i vari livelli delle 3 cascate. Lo spettacolo è prorompente d’estate e silenzioso d’inverno. In quest’ultimo caso le cascate sono quasi interamente ghiacciate e ci si trova di fronte ad una statua di ghiaccio, liscio e lucente. Ovviamente le cascate prendono il nome dal medesimo fiume che le genera (fiume Riva).

4) Casere

La strada della valle Aurina che si estende verso nord, vede come ultimo paese abitato quello di Casere. E’ in quel punto che la strada asfaltata si interrompe per lasciare spazio alla natura più incontaminata! Un sentiero che costeggia il fiume prosegue in direzione nord dove a dominare sono le imponenti vette del Pizzo Rosso e del Picco dei Tre Signori (con i rispettivi ghiacciai). E’ sempre emozionante guardare verso l’orizzonte e sapere che da una parte la svizzera, dall’altra l’Austria.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *